Avrà inizio alle ore 14:00 di Sabato 12 Maggio da Piazza Santi Apostoli una manifestazione nazionale unitaria promossa dalla Federazione di Sinistra che vedrà coinvolte diverse realtà politiche, sociali, associazioni e chiunque voglia unirsi al coro di protesta, sempre più

L’articolo prosegue dopo il video

crescente, verso un governo demolitore della democrazia, tutt’altro che tecnico, ma politico, lobbista, cinico,incapace di tutelare, anzi pronto ad affossare i cittadini in nome dell’economia e del potere speculativo delle banche. Dopo la manovra di Dicembre e la conseguente pressione fiscale scriteriata, dopo l’innalzamento dell’età pensionabile, dopo il taglio alle prestazioni previdenziali, agli enti locali e alla spesa sociale,invece di preoccuparsi delle reali necessità per contrastare la crisi, il Governo la sta accentuando puntando su sprechi inutili,come le spese folli per la rete Tav o l’acquisto di cacciabombardieri F35 , mentre continua ad  ignorare fenomeni come gli assurdi costi della politica e la  relativa corruzione, vero problema per gli investitori stranieri e non l’art. 18 come ci vorrebbero far credere. Quest’ultimo punto è il fattore scatenante per la stragrande maggioranza di lavoratori italiani, minacciati dall’ecatombe dei licenziamenti per motivi economici vera e propria, truffa, visto che anche se verrà riconosciuta l’illegittimità  del licenziamento, il datore di lavoro non sarà tenuto comunque a reintegrare il lavoratore, ma solo costretto a risarcire il dipendente e mandarlo a casa. Vale la pena ricordare che le spese legali per la causa  contro il licenziamento ritenuto ingiusto saranno a carico del lavoratore. 

Ci sono alternative possibili a questa sciagurata dittatura e la Federazione di Sinistra le valuterà insieme alle altre forze sociali e a tutti i manifestanti.